• ILCEV Tubi ovoidali

Tubi ovoidali – Settore Fognature

L’impiego della tubazione in calcestruzzo turbovibro-compresso a sezione ovoidale, è particolarmente indicata nella rete di fognatura mista. Grazie alla caratteristica idraulica del tubo ovoidale infatti, anche in situazioni di tempo secco, le acque nere defluiscono facilitate dalla sezione minima. La qualità dei calcestruzzi viene assicurata dai costanti controlli effettuati nei nostri laboratori sulla granulometria degli inerti, sulla sulla qualità delle miscele nonché sulla loro resistenza a compressione e trazione a 3, 7, 28 giorni dal getto.
I tubi ovoidali ILCEV sono costruiti conformemente alla norma EN 1916

Richiedi maggiori informazioni
Dati tecnici tubi ovoidali
La ditta si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento caratteristiche tecniche e dimensioni.
  • EN 1916
  • EN 681.1
  • DM 14.01.08
  • Circ. LL.PP. 27291
  • UNI 8981
  • UNI 7517
  • ATV A127
  • EN N510E
  • EN 206

Fornitura e posa di tubazioni ovoidali prefabbricate in calcestruzzo di cemento ad alta resistenza ai solfati (o pozzolanico a richiesta) ottenuti con sistema a vibrocompressione, con incastro a bicchiere ed anello di tenuta in gomma sintetica con durezza di 40±5° IRHD conforme alle norme EN 681.1.
Le tubazioni avranno una lunghezza di 2 metri, sezione policentrica con due cerchi perfettamente inscrittibili, dovranno rispondere alle normative EN 1916, EN 206, UNI 8520/2, UNI 8981 CAT. A, DM 12 dicembre 1985 e circolari Ministero LL.PP. n°27291 del 2 marzo 1986, esenti da fori passanti, poste in opera su base d’appoggio continua in cls di classe 250 con rete elettrosaldata, delle dimensioni come da disegno, e gli eventuali rinfianchi come da indicazione del calcolatore statico (il tutto compreso) compreso l’onere del controllo della livelletta con l’ausilio di idonee apparecchiature laser. Le tubazioni dovranno essere realizzate da ditte certificate ISO 9001/2000 e dovranno essere controllate nelle varie fasi della produzione secondo quanto previsto nelle tabelle dalla 1° alla V° della guida applicativa I.C.M.Q. per la certificazione del sistema di qualità per le tubazioni prefabbricate in calcestruzzo e marchio CE. La giunzione tra le tubazioni dovrà essere, in ottemperanza al D. Leg.vo 494/96 e successive interpretazioni, realizzata solamente mediante apparecchiature idrauliche o manuali di tiro (TIR-FOR), previo controllo in stabilimento delle tolleranze dimensionali che non dovranno superare quelle stabilite nella normativa europea di riferimento EN 1916.
L’impresa è tenuta a fornire tutti i calcoli di verifica alla stabilità, firmati da un Ingegnere iscritto all’Albo e ad assumersi con lui ogni responsabilità conseguente.
Le tubazioni andranno calcolate in modo da sopportare il riempimento di prima fase ed i carichi stradali propri della strada, in funzione della larghezza dello scavo e delle modalità di rinterro dello stesso; le norme di riferimento saranno le UNI 7517 e le EN 1916.
Le tubazioni dovranno essere tali da garantire il rispetto delle prescrizioni contenute nell’allegato 4 dei “Criteri, Metodologie e Norme Tecniche Generali” di cui all’art. 2, lettere B, D, E, della Legge 10 maggio 1976 n° 319, recante norme per la tutela delle acque dell’inquinamento compreso ogni altro onere per dare la lavorazione finita a regola d’arte.


Inserite i vostri dati

 

Dichiaro di avere letto e accettato l' informativa sulla privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui per visualizzare l'informativa estesa