Tubi circolari con giunto GLIPP

  • ILCEV Tubi circolari con giunto GLIPP
  • ILCEV Tubi circolari con giunto GLIPP

Tubi Circolari con Giunto GLIPP – Settore Fognature

L’impermeabilità è l’elemento fondamentale di una condotta per fognatura o per irrigazione. Preserva da infiltrazioni, da perdite inquinanti e da dispersione di risorse. Nel condotto, le parti a maggior rischio sono le giunzioni tra i vari manufatti. Per evitare gli inconvenienti provocati da una scarsa impermeabilità, la FORSHEDA, leader mondiale nella produzione di gomme speciali, ha studiato e realizzato il GIUNTO GLIPP: una soluzione pratica, applicabile a tubazioni, pozzetti d’ispezione, pezzi speciali come riduzioni, immissioni ed allacciamenti vari. La ILCEV dopo aver verificato la sicurezza applicativa di questo rivoluzionario sistema, lo ha adottato nella propria produzione. Il GIUNTO GLIPP presenta un ulteriore vantaggio nel risparmio di tempo necessario per la posa in opera delle tubazioni; il sistema è infatti a scorrimento autocentrante e lubrificato per consentire un facile e sicuro montaggio.

Richiedi maggiori informazioni
    Dati tecnici tubi circolari con Giunto GLIPP
    La ditta si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento caratteristiche tecniche e dimensioni.
    • UNI 8981
    • ATV A127
    • UNI 7517
    • EN 681.1
    • EN 10002-1
    • EN 1916

    Fornitura e posa di tubi circolari prefabbricati in calcestruzzo di cemento ad alta resistenza ai solfati (o pozzolanico su richiesta) di lunghezza non inferiore a metri 2,00, ottenuti con sistema a vibro-compressione, staticamente idonee a superare un carico di collasso di prove di 130/110/100 volte il diametro nominale se minore di 800 mm., se compreso tra 900/1300 mm., se superiore a 1.400 mm. I tubi avranno incastro a bicchiere e guarnizione di tenuta incorporata nel giunto durante il getto in gomma sintetica con durezza di 40 +/- 5° IRHD conforme alle norme EN 681.1. La posa sarà preceduta dall’applicazione sul maschio e sulla femmina di apposito lubrificante compatibile con la gomma stessa e dal lievo della protezione in polistirolo espanso della cavità di espansione della gomma.
    Le tubazioni avranno sezione interna circolare, esse dovranno rispondere alle normative contenute nelle UNI 8520/2, UNI 8981, EN 1916, esenti da fori passanti, poste in opera su base d’appoggio continua in calcestruzzo di classe minima 250 con rete elettrosaldata, delle dimensioni come da disegno, e gli eventuali rinfianchi come da indicazione del calcolatore statico (il tutto compreso), compreso l’onere del controllo della livelletta con l’ausilio di idonee apparecchiature laser.
    Le tubazioni dovranno essere realizzate da ditte certificate ISO 9001/2000 e dovranno essere controllate nelle varie fasi della produzione secondo quanto previsto nelle tabelle dalla 1° alla V° della guida applicativa I.C.M.Q. per la certificazione del sistema di qualità per le tubazioni prefabbricate in calcestruzzo e marchio CE. La giunzione tra le tubazioni dovrà essere, in ottemperanza al D. Leg.vo 494/96, realizzata solamente mediante apparecchiature idrauliche di tiro (TIR-FOR) comandate dall’esterno dello scavo, previo controllo in stabilimento delle tolleranze dimensionali che non dovranno superare quelle stabilite nel Capitolato Speciale d’Appalto all’articolo “guarnizioni in gomma”, dove la compressione ottimale è individuata tra il 28 ed il 42% del suo spessore a riposo in modo da assicurare la perfetta tenuta come risultato della geometria di maschio e femmina e della qualità della gomma.
    L’impresa dovrà fornire alla D.L. i tabulati di tali controlli eseguiti in cantiere con idonea strumentazione su una percentuale di manufatti non inferiore al 50% dell’intera fornitura.
    L’impresa è tenuta a fornire tutti i calcoli di verifica alla stabilità, firmati da un Ingegnere iscritto all’albo e ad assumersi con lui ogni responsabilità conseguente.
    Le tubazioni andranno calcolate in modo da sopportare il riempimento di prima fase ed i carichi stradali propri della strada, in funzione della larghezza dello scavo e della modalità di rinterro dello stesso; le norme di riferimento saranno le UNI 7517, e le ATV A127.
    Le tubazioni dovranno essere tali da garantire il rispetto della normativa vigente recante norme per la tutela della acque dell’inquinamento, compreso ogni altro onere per dare la lavorazione finita a regola d’arte.


    Inserite i vostri dati

     

    Dichiaro di avere letto e accettato l' informativa sulla privacy