• Tubi pozzetto ILCEV
  • Tubi pozzetto ILCEV

Tubi pozzetto – Settore Fognature

E’ un pozzetto di linea ricavato sul cervello della condotta in CAV.
Il perché si realizza questo tipo di pozzetto è molto semplice:

  • non si provocano interruzioni sulla linea, rigurgiti e restrizioni di portata;
  • facile da posare come un tubo;
  • minor costo complessivo calcolando posa + manufatto speciale;
  • tenuta idraulica sicura e perdite ridotte allo zero;
  • dal cervello del tubo (dove viene ricavato il tubo-pozzetto) alla quota del Piano di Campagna o Piano Finito, si inseriscono gli elementi di rialzo monolitico di varie diametri e altezze.
Richiedi maggiori informazioni
Dati tecnici tubi pozzetto
La ditta si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento caratteristiche tecniche e dimensioni.

Fornitura e posa in opera tubo–pozzetto prefabbricato costituito da elementi in calcestruzzo vibrato ad alta resistenza ai solfati.
L’elemento (base) è composto da tubo con inserito nella parte centrale superiormente tronchetto femmina autocentrante, di spessore non inferiore a 150 mm e di DN a scelta, DN 1000 DN 1200.
L’elemento di sovralzo composto nei vari DN dell’elemento base costituito da elementi monolitici di rialzo ad altezza variabile come da progetto completo di cono di riduzione fino al diametro di ∼ 600 mm necessario per la posa del chiusino.
Il tubo-pozzetto per altezza fino a ∼ 4 mt dovrà essere realizzato in due soli elementi per evitare connessioni ed incastri che possano compromettere la tenuta di tali elementi.
I giunti in corrispondenza degli imbocchi delle tubazioni saranno predisposti in funzione del tipo di tubazione da accoppiare, inoltre tra base e elemento monolitico di rialzo sara’ a maschio – femmina, con sagomatura tale da essere autocentrante, con anello di tenuta in gomma sintetica conforme alla norma UNI EN 681/1.
Tutti gli elementi costituenti il pozzetto dovranno garantire e rispondere alle normative contenute nelle UNI 8520/2, UNI 8981, EN 1916, poste in opera su base d’appoggio continua in calcestruzzo di classe minima 250 con rete elettrosaldata, delle dimensioni come da disegno e gli eventuali rinfianchi come da indicazione del calcolo statico (il tutto compreso). Tali elementi dovranno essere realizzati da ditte certificate ISO 9001/2000 e in conformità da quanto richiesto, e marchiate CE.
I tubi–pozzetti, i loro collegamenti tra le basi e gli elementi di rialzo monolitico dovranno essere a perfetta tenuta idraulica e garantire il rispetto delle prescrizioni contenute nelle norme vigenti per la tutela delle acque dall’inquinamento.


Inserite i vostri dati

 

Dichiaro di avere letto e accettato l' informativa sulla privacy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui per visualizzare l'informativa estesa